Header Banner - Google Adsense

Malaga Citta - Il Museo della casa natale di Picasso

IL MUSEO DELLA CASA NATALE DI PICASSO 

La casa natale di Picasso o il luogo di nascita del famoso pittore Pablo Ruiz Picasso fa parte del patrimonio storico dal 1983. È situata in Piazza de la Merced, nel cuore del centro storico di Malaga. L'area è circondata da monumenti come il Teatro Romano, il Castello Gibralfaro, con le sue viste spettacolari della città, e anche l'Alcazaba, una fortezza araba che ora è la casa del museo archeologico.  È solo a pochi minuti dalla Cattedrale di Malaga e praticamente dietro all'angolo c'è il teatro Cervante e non è lontano dal Museo Picasso più grande.

 

 

STORIA

Costruito nel 1861, il padre di Picasso, José Ruiz Picasso, affittò' il primo piano della casa dal 1880 al 1883. Successivamentevissero sempre vicino, in Piazza de la Merced e non fu fino al 1891 quando al padre le fu offerto un lavoro in La Coruña come insegnante di arte che traslocarono in Galizia. Rimassero li fino al 1895.

Nel 1998 il famoso edificio fu preso dalla fondazione Picasso e officiameneriaperto dalla regina e dal re di Spagna. Dal quel momento in poi, diventòun importante centro di ricercadedicato alla vita e all'arte di Pablo Picasso e è anche la sede principale della fondazione Picasso.

IL MUSEO

Al piano terra c'è un salone con un'esposizione temporale dove si possono trovare artefatti interessanti dal inizio della casa di Picasso e della sua vita culturale. Il primo piano ha molte opere sia da parte di Pablo sia da parte del padre che si possono vedere. Si possono anche trovare alcuni ricordi personali della famiglia di Picasso. Il terzo piano è dedicato alla libreria e il centro di ricerca, con un archivio di materiali sull'artista e il suo lavoro.

A parte le copie di Picasso e le sue ceramiche, si i possono anche vedere i suoi lavori di arte grafica del periodo 1931 al 1971 e anche i suoi libri illustrati. Tutti insieme con circa 3500 esempi di esibizioni di arte contemporanea di circa 200 artisti, che includono un repertorio molto grande di lavori di Miro' Christo, Bacon, Brossa, Ernst, Tapies, Chilllida, Plensa, Dokoupil, Guinovart, Matta, Moore, etc. Molti artisti di Malaga dal 1950 fino ad'ora sono rappresentati, come: Barbadillo, Brinkman, Peinado, Stefan, Joaquin de Molina, Robert Harvey, Diego Santos, Carlos Duran, Bola Barrionuevo, Chema Lumbreras, Joaquin Ivars e Rogelio Lopez Cuenca. Se potete fate una visita alla galleria di arte per vedere tutto questo.

L'obbiettivo della fondazione è di acquisire più lavori di arte ogni anno, in vista di cosi un giorno tenere tutti i lavori di arte grafica di Picasso e poterli mettere in mostra e cosi facendo vedere i diversi periodi e eventualmente anche far vedere le diverse sequenze in ordine. Ci sono anche spesso eventi come esibizioni nazionali e internazionali e conferenze, tutte relazionate a Picasso in qualche maniera. La libreria ben fornita e il centro di ricerca sono anche loro dentro l'edificio.

 

 

Orari di apertura:
Lunedi a domenica dalle 9.30 alle 20.00
Chiuso festivi

Entrata:
Museo e collezione temporanea con audioguida: 3 euro
Collezione Temporanea, con audioguida nella stanza di esibizioni al numero 13 della Piazza de la Merced: 3 euro
Biglietto combinato: 4 euro
Gratis per tutti la domenica. Gratis ogni giorno per pensionati, ragazzi fino ai 17 anni (accompagnati da un adulto ), studenti fino ai 26 anni con una carta di identità, persone senza lavoro.